Alberobello, “Taxi sociale”: consegnato al S.E.R. il nuovo mezzo di trasporto

E’ stato consegnato ieri, lunedì 12 agosto, il nuovo «Taxi sociale» del Comune all’associazione di volontariato «Radio Club CB dei Trulli K96 Alberobello» (S.E.R.).

Il «Taxi sociale» fortemente voluto dall’amministrazione e realizzato in collaborazione con l’azienda A&C Mobility S.r.l.s, grazie al progetto «Easy Go» è un mezzo appositamente attrezzato per il trasporto di persone con ridotte capacità motorie come anziani, disabili e persone non autosufficienti.

E’ un progetto a cui stiamo lavorando da tempo – dice l’assessore ai Servizi Sociali, Anna Piepoli – che rappresenta un importante passo avanti verso l’ampliamento dei servizi offerti alla Comunità alberobellese tutta. Dobbiamo dire grazie alla A&C Mobility e alle aziende del territorio che hanno aderito al nostro progetto con il loro sostegno e il loro contributo. Sono più di 50 le attività che ci hanno aiutato a dimostrazione che i sentimenti di generosità, sensibilità e disponibilità che da sempre contraddistinguono noi alberobellesi anche in questa circostanza sono emersi in favore di un progetto di fondamentale rilevanza sociale e che è stato possibile realizzare grazie all’unione di forze delle persone di buona volontà in un connubio fra pubblico e privato che può apportare solo benefici. Da oggi Alberobello è un po’ più ricca.

 

Questo progetto è nato da una grande volontà da parte dell’amministrazione – dice Antonio Ippolito, responsabile di A&C Mobility – perché Alberobello non è fatta solo da trulli, ma è formata innanzitutto da famiglie che, come in ogni parte del mondo, hanno bisogni ed esigenze. Alberobello è un territorio dinamico e per sua natura sempre pronto a risolvere problemi. Questa amministrazione ha capito che il trasporto, al giorno d’oggi, con la delocalizzazione dei servizi sanitari e ospedalieri, è indispensabile e questo mezzo attrezzato con pedana e sollevatore sarà facilmente fruibile da chi ne avrà bisogno.

Il nuovo mezzo è stato benedetto da don Leonardo Sgobba, arciprete Basilica dei Santi Medici, che ha sottolineato il valore della benedizione: «La benedizione del Signore non è un atto magico, né un atto superstizioso, ma è un sostegno che Dio dà alla buona volontà delle persone. L’utilizzo di questo mezzo ha un senso profondamente solidale, di aiuto alle persone più bisognose. E Dio ha a cuore queste persone che sono dinanzi a lui, perciò sostiene tutti coloro che con il Signore collaborano per aiutare i più poveri e i più indifesi».

Il Taxi sociale amplia la qualità dei servizi offerti dall’assessorato alle Politiche Sociali:

In grande continuità con la politica di concretezza dell’assessorato ai Servizi sociali e di tutta l’amministrazione – dice il sindaco Michele Longo – questo nuovo mezzo vuole essere un abbraccio collettivo per la Comunità che si sta concretizzando per non far rimanere solo chi non ha possibilità. Ci piace pensare che il Taxi sociale sarà un mezzo che porterà calore e sorrisi.

Dal sindaco arriva anche un grande grazie ai volontari del «S.E.R.»:

Loro sono i veri angeli custodi di questo paese. Ho potuto toccare con grande concretezza la loro disponibilità solo per sentirsi dire grazie, ma in privato e con grande umiltà. Sono persone straordinarie. Li ho visti alzarsi di notte per far trovare il nostro paese libero da ghiaccio e da neve, li ho visti lavorare anche a mani nude in orari e con temperature impossibili.

 

Hanno un’attenzione particolare per il nostro bosco selva soprattutto d’estate e intervengono su delega dei vigili del fuoco, quando i pompieri non possono arrivare. Accompagnano i malati quando le strade sono impercorribili per la neve, anche a costo della loro vita.

 

Si preoccupano di controllare il deflusso delle acque quando ci sono piogge torrenziali e se qualcosa non va non esitano a risolvere i problemi anche operando in condizioni durissime. Per questo ha un grande significato per noi il fatto che oggi abbiano un mezzo sponsorizzato dall’intera Comunità di Alberobello e dalle attività produttive. Ripeto, sono i nostri angeli custodi e da oggi saranno gli angeli custodi di tutti coloro che usufruiranno di questo mezzo e soprattutto del calore umano che loro sapranno dare

A questa cerimonia seguirà, giovedì 5 settembre (ore 19.00, sala consiliare «Gianpiero De Santis») il riconoscimento e il ringraziamento ufficiale a tutti gli sponsor partecipanti al protetto «Easy Go». Intanto sarà distribuita a tutte la famiglie alberobellesi una brochure con numeri utili, orari e modalità del servizio del taxi sociale.

Fonte: Comune di Alberobello 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *