Andria, Due arresti e tre denunce durante i controlli alla circolazione stradale

carabinieri
Durante un posto di controllo nel centro urbano, i militari del N.O.R.- Sez. Radiomobile, hanno intercettato un  43enne del luogo, alla guida della propria autovettura con a bordo un individuo non identificato che, per eludere il controllo, non ha ottemperato all’alt imposto dai militari dandosi a precipitosa fuga. Ne è scaturito  un inseguimento che si è protratto per diversi chilometri, nel corso del quale  il 43enne  ha posto in essere diverse manovre repentine che hanno messo in pericolo l’incolumità degli utenti della strada, terminando la corsa in c.da “Zagaria”. L’uomo uscito dall’abitacolo è stato subito  bloccato, mentre il passeggero è riuscito a dileguarsi per le campagne circostanti. Da accertamenti espediti sull’autovettura, la stessa è risultata asportata pochi giorni prima in città. Il 43enne, è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per guida senza patente. Per lui si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Trani (BT), mentre l’autovettura rinvenuta è stata restituita al legittimo proprietario. Sono in corso indagini per l’identificazione del fuggitivo.

In altra circostanza, i militari della Stazione CC di Andria, con l’ausilio del personale dell’11° RTG CC Puglia, hanno denunciato in stato di libertà, per i reati di ricettazione e guida senza patente un 45 enne, un  24enne, ed una 41enne. In particolare, durante un posto di controllo, i predetti sono stati controllati a bordo di una monovolume ed a seguito di una perquisizione veicolare sono stati trovati in possesso di un motore privo di dati identificativi e alcuni componenti meccanici appartenenti ad altri autoveicoli, nonché’ di una valigia contenente vari attrezzi utilizzati per lo smontaggio di autoricambi. Nella stessa circostanza il 45enne è stato denunciato in s.l. per guida senza patente perché  mai conseguita. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro.

Personale della Stazione CC di Andria ha inoltre proceduto all’esecuzione di un ordine di carcerazione nei confronti di un 74 enne, del luogo, già agli arresti domiciliari,  dovendo  espiare la residua pena di anni  2 e mesi 10  di reclusione, per i reati di estorsione in concorso aggravata continuata, danneggiamento aggravato, furto aggravato in concorso,  e violazione alle disposizioni sull’immigrazione clandestina. Il 74enne. è stato quindi condotto presso la Casa Circondariale di Trani.

Fonte: Comando Provinciale di Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *