Triggiano, Furto e inosservanza delle prescrizioni dell’affidamento in prova ai servizi sociali: due arresti

carabinieri
I Carabinieri della Compagnia di Triggiano, nel corso dei servizi per il controllo del territorio, alle 20.00 dell’altra sera, hanno arrestato  un 44/enne,  noto alle FF.OO., per  furto aggravato in concorso. L’uomo è stato bloccato da una pattuglia dopo aver rubato diverse attrezzature meccaniche professionali ad una squadra di operai, che, come tanti altri lavoratori, nonostante l’emergenza Covid-19, continuano ad operare permettendo ai servizi essenziali del paese di funzionare.
Il malfattore ed un complice, a bordo di un’ autovettura, hanno approfittato di un momento di distrazione del malcapitato per rubare  l’attrezzatura necessaria a svolgere l’attività lavorativa, custodita nel vano dei un furgone.
L’immediata segnalazione del modello dell’autovettura al 112 da parte delle vittime ha permesso ai servizi di pattuglia  di mettersi immediatamente alla ricerca dell’auto che è stata fermata sulla complanare della SS.100 in agro di Cellamare (BA) dopo appena 15 minuti dal furto. L’uomo arrestato è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Bari, mentre sono ancora in corso le ricerche per rintracciare il complice.
I militari della Stazione di Capurso hanno inoltre arrestato un 31enne, già sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali, in esecuzione ad un aggravamento pena scaturito a seguito di diverse inosservanze delle prescrizioni imposte. L’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bari.
Nel corso dei medesimi controlli sono state segnalate alla Prefettura di Bari 9 persone sorprese con modiche quantità di sostanze stupefacenti, per uso personale.
Fonte: Comando Provinciale di Bari 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *