Foggia, Aggredita una ragazza senza fissa dimora

La pronta segnalazione di due giovani, un ragazzo di 27 anni ed una ragazza di 20 anni, consente di evitare conseguenze peggiori ad una donna, senza fissa dimora, aggredita da uno sconosciuto.

Ieri sera, intorno alle ore 22, i due giovani segnalano al 113 che un uomo stava aggredendo, in viale Fortore, una donna trascinandola con forza all’interno di un cortile.

Sul posto intervengono due equipaggi della Squadra Volante e del Reparto Prevenzione Crimine che, prontamente, si sono introdotti nel cortile di uno stabile abbandonato ove hanno trovato la donna, una cittadina italiana senza fissa dimora, in stato di agitazione.

La donna, dopo essere stata assistita e sostenuta, ha riferito di essere stata aggredita da un uomo che l’ha picchiata, trascinandola contro la sua volontà nel cortile, nel tentativo di sottrarle il telefono cellulare. L’arrivo delle due pattuglie della Polizia ha fatto desistere l’aggressore che è scappato via, facendo perdere le tracce. Sul posto gli Agenti hanno rinvenuto un giubbotto appartenente all’uomo, che è stato sequestrato.

La donna ha fornito una descrizione dell’aggressore, a lei sconosciuto, e sono in corso indagini tese alla sua identificazione.
Subito dopo, la vittima dell’aggressione è stata accompagnata in ambulanza al Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia, per verificarne le condizioni di salute.

Fonte: Questura di Foggia 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *